jeudi 22 décembre 2011

Ungheria, prima vittima della legge bavaglio chiude l'unica radio indipendente del paese

Selon le quotidien italien La Repubblica, le premier ministre hongrois Orbán gouverne comme Rákosi (dictateur de la pire époque stalinienne au début des années 50)

"Tolte le frequenze a Klubradio: "Non dava abbastanza spazio a musica e cultura magiare". Si organizzano manifestazioni di piazza, ma il governo Orban va avanti per la sua strada. L'opposizione: "E' uscito di testa".
Nuova stretta repressiva e liberticida del governo di destra nazionale del premier Viktor Orban in Ungheria, e nuova sfida all'Unione europea da cui pure Budapest incassa miliardi in fondi strutturali, cioè aiuti indispensabili. Klubradio, la popolarissima emittente magiara, l'unica radio indipendente del paese, dovrà chiudere dal primo gennaio. Lo ha stabilito, con intenti politici non dichiarati ma evidenti, la NMHH, cioè l'onnipotente autorità governativa che controlla i media in virtù della legge-bavaglio già in vigore per volere di Orban e del suo partito. La NMHH ha infatti annunciato che Klubradio, ascoltatissima in Ungheria dal pubblico di ogni tendenza politica e anche all'estero, perderà la sua frequenza." La suite en italien sur repubblica.it

Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire